Che cosa dovrebbe essere la politica se non immaginare, insieme, il proprio futuro?

Che cosa dovrebbe essere la politica se non concepire idee, elaborare progetti, esprimere volontà di governo dei processi sociali?

Che cosa dovrebbe essere la politica se non costruzione di strumenti che migliorino la qualità della vita, che insegnino la coesione umana, che arricchiscano di conoscenza e consapevolezza tutti noi (e i nostri figli), che ci aiuti ad entrare in un futuro che certo non aspetta noi e le nostre vecchie abitudini e certezze?

Sappiamo benissimo che in Italia, e non solo, la politica è percepita come tutt’altra cosa: limitata nelle ambizioni e nei progetti, strumentale e spesso al di sotto delle aspettative dei cittadini. Ma a Padova, nell’ultima tornata elettorale, è successo qualcosa che ha fatto pensare a parecchie migliaia di persone che questo scenario, così vischioso, non sia una condanna senza appello.

A Padova molte migliaia di persone hanno scelto di impegnarsi, sostenendo con il loro entusiasmo e la loro intelligenza la lista Lorenzoni Sindaco, sperando di voltar pagina e soprattutto di poter scriverne una nuova. La loro scelta ha fatto la differenza.

La nostra Associazione vuole contribuire a scrivere questa nuova pagina per Padova, assieme in primo luogo agli amici di Coalizione Civica, cui va il merito di aver avviato un ampio e partecipato movimento che ha contribuito a stilare un programma di azione che ci vede in grande parte concordi.

Tra i soci fondatori vi sono naturalmente anche persone che si sono spese con grande generosità e che ora fanno parte della Giunta e del Consiglio Comunale. È del tutto evidente che essi saranno un punto di riferimento essenziale della nostra azione. Ma “Orizzonti” nasce come libera associazione politico-culturale, non ha quindi alcun interesse a diventare portavoce o strumento di qualcuno: il nostro diritto di critica è irrinunciabile.

I nostri intenti sono semplici, ma realizzarli non lo sarà affatto: creare un ponte tra l’azione di governo della nuova giunta e gli elettori che l’hanno resa possibile; mobilitare volontà e competenze attorno a specifici, selezionati progetti; ragionare collettivamente sul nostro futuro e proporre soluzioni; in buona sostanza, dare un senso concreto alle parole d’ordine della campagna elettorale: democrazia e partecipazione.

Chiediamo a tutte le cittadine e i cittadini che credono in questo progetto di aiutarci a realizzarlo, iscrivendosi a “ORIZZONTI. Il futuro insieme”*.

*Si ricorda che l’associazione politico-culturale “Orizzonti. Il futuro insieme” è aperta a tutte le persone maggiorenni, senza limiti di residenza. La richiesta di iscrizione, che potrà a breve essere inoltrata tramite il sito www.orizzontifuturoinsieme.it, deve essere avallata da due soci fondatori.

Il Direttivo

Carlo Fumian (presidente), Francesca Gislon (vicepresidente), Gabriele Cipri (segretario); Lorenzo Benvenuti; Marco Carrai; Stefania Moschetti; Filippo Pacchiega; Maria Letizia (Ticia) Pavan; Paola Vecchiato.